Dalla via Emilia a San Pietroburgo

I lettori

I lettori

Alessandro

30 novembre 2021

Consigliatissimo!

Un vero capolavoro! Complimenti a Quodlibet per averlo scoperto e pubblicato! Grazie

Gianna

16 FEBBRAIO
2022

Una perla preziosa

Bello stile di narrazione, innovativo, mai banale. Una lettura molto interessante, bellissime le note personali, aspre, malinconiche,,,, fuori dal coro, direi, Una perla preziosa nella tristezza generale della narrativa italiana contemporanea.

Erika

08 novembre 2021

Bel libro

bella lettura, molto coinvolgente, mi sono innamorata del protagonista)

Filippo

08 novembre 2021

Molto interessante

Un bel viaggio che diventa soggiorno in quella meravigliosa San PietroburgoNarrazione originale di una Russia che l’autore conosce molto bene, molto coinvolgente. Consigliato

Giovanni Bartolotti

5,0 su 5 stelle

Un viaggio on the road per l’Est Europa. Un viaggio filosofico più che turistico, un on the road per l’Est Europa. Da Bologna alla Russia, Storia, Letteratura (Dostoevskij, Gogol, Puskin, Achmatova…) e vita quotidiana a San Pietroburgo. Stupendo.

Luis

30 novembre 2021

Eccellente

Un libro sconvolgente ! Che verve ! Che stile ! Leggetelo e rileggetelo voi che amate la letteratura !

Giorgia Mottarelli

02 dicembre 2021

Stupendo!

Mi sono molto divertita a leggerlo, scrittura eccellente, frizzante, stile degno dei migliori scrittori, tantissime annotazioni letterarie (Dostoevskij, Gogol, Puskin, Achmatova…) storiche e di vita vissuta in Russia e in quel capolavoro di città che è San Pietroburgo.

Michelangelo

13 DICEMBRE 2021

L’est Europa svelato
Bisi ha un modo di raccontare che punge. Scrive musica, compone una partitura di immagini. Una letteratura di fuga che mi affascina e piace tantissimo.

 

 

 

 

 

Edoardo

5,0 su 5 stelle

Lettura suggestiva

Mi piacciano molto i libri di viaggio e questo è un libro di viaggio “sulla strada” del tutto particolare. Ci sono gli spostamenti in giro per l’est a bordo di treni e pullman, ci sono le descrizioni delle città attraversate e c’è anche la vita vissuta negli anni trascorsi da Bisi in Russia, gli aneddoti a San Pietroburgo. C’è Dostoevskij, c’è tanta grinta, tanta furia in queste pagine, originali, molto personali e ben scritte. Complimenti!

Sofia

2 novembre 2021

Bel libro vivace e pieno di ironia

In quest’epoca di blogger e viaggiatori toccata e fuga, finalmente una bella narrazione di viaggio, luoghi e genti molto interessanti. L’autore conosce a fondo quei paesi, Russia, Ucraina, Ungheria, perché vi ha vissuto a lungo.

Luigi

08 novembre 2021

lettura molto interessante

Lo consiglio a tutti gli amanti della buona letteratura di viaggio, un vero viaggio on the road per l’est europa decisamente originale per tragitti e riflessioni del protagonista. Voto 10!

Lorenzo
Jovanotti

22 FEBBRAIO
2022

sto leggendo il tuo viaggio, sto viaggiando il tuo libro 🏃🏽‍♂️, bello!

 

 

Cliente Amazon

5 FEBBRAIO 2022

Libro destinato a chi interessa l’avventura del viaggio on the road, avvincente, cattura la fantasia e pare di essere in viaggio con chi scrive. Dedicato a chi ama il grande est, le sue ricchezze, le sue poverta’ e contraddizioni.

Edo

14 DICEMBRE 2021

Preso da Libraccio a Bologna. Il libro di Bisi fa parte a pieni titoli della bella collana Compagnia extra dell’editore Quodlibet, uno tra più interessanti per scelte editoriali e qualità narrativa. Ottima lettura.

Tiberio

02 dicembre 2021

Un romanzo di viaggio “pazzesco”. Bisi ha vissuto a lungo in Russia e lo si capisce che scrive e descrive la realtà vera di quei luoghi così affascinanti e che troppi raccontano solo per sentito dire o dopo due o tre viaggi all inclusive o per moda; vedi le miriadi di pseudo scrittori che campano su Dostoevskij e sugli scrittori russi e non hanno mai scritto un rigo così autentico e personale come se ne trovano migliaia in queste trecento pagine di “Dalla via Emilia a San Pietroburgo“.

Stefy

08 NOVEMBRE 2021

Mi è piaciuto molto, io sono appassionata di libri di viaggio e questo viaggio di Bisi per l’Est Europa decisamente è diventato uno dei miei libri di culto preferiti. Consigliatissimo!